Lo stadio comunale di Porcari scelto dalla Lucchese per la preparazione atletica

Premiato l’iter di restyling dell’impianto sportivo condotto dal Comune e dall’Academy

 

È iniziata al rinnovato stadio comunale di Porcari la preparazione atletica della Lucchese. Un ritiro sul territorio in attesa dell’ufficialità del ripescaggio in Serie C, che sancisce anche l’avvio della collaborazione della società rossonera con il Comune di Porcari e con l’Academy Porcari.

 

L’inizio del percorso è stato annunciato questa mattina (4 agosto) nella sala consiliare di piazza Felice Orsi dal sindaco Leonardo Fornaciari, dal consigliere con delega allo sport Alessio Gigli, dal presidente della Lucchese 1905 Mario Santoro e dal presidente dell’Academy Porcari, Stefano Silla.

 

Un risultato che premia l’impegno dell’amministrazione comunale per rendere più funzionale e moderno l’impianto sportivo, in sinergia con la società di casa, che ha condiviso il progetto di restyling e ha contribuito alla posa del manto sintetico sugli oltre 7000 metri quadrati di campo da calcio. Sono stati inoltre portati a termine i lavori di efficientamento energetico grazie alla compartecipazione della Regione Toscana e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Lo scorso 26 giugno abbiamo presentato al paese i lavori eseguiti allo stadio. Non avrei creduto allora – dice il sindaco, Leonardo Fornaciari – che solo un mese dopo l’impianto avrebbe ospitato la squadra del capoluogo. Questo è per Porcari motivo di orgoglio: l’immagine del paese sul piano sportivo è cresciuta molto, a conferma della giusta impostazione data all’iter di restyling dello stadio, subito divenuto baricentrico per tutta la Piana. È bello oggi pensare che i 400 bambini e ragazzi dell’Academy si alleneranno nello stesso campo della Lucchese”.

 

Aggiunge il consigliere Alessio Gigli: “Sono tre le parole che associo alla notizia della collaborazione con la Lucchese: sogno, gioia e orgoglio. Ho seguito l’idea che si è fatta progetto, ho visto i bambini entusiasti di giocare a pallone su un tappeto verde. L’obiettivo realizzato per i giovani dell’Academy non è sfuggito alla Lucchese ed è un onore avere i rossoneri in ritiro a Porcari. Siamo tutti affezionati alla squadra del capoluogo e voglio farle un grande in bocca al lupo per la stagione alle porte”.

 

Positivo anche il commento di Mario Santoro: “È fondamentale, anche per i nostri tifosi, che il ritiro della squadra sia sul territorio. Voglio fare i complimenti all’amministrazione per quel gioiello di campo realizzato: anche per l’allenatore è stato amore a prima vista. Sono poche le strutture belle come quella di Porcari e, conoscendo lo spirito imprenditoriale di Stefano Silla, sono sicuro che ci saranno presto altre sorprese. La squadra ha ricevuto un’ottima accoglienza e la vicinanza dei 90 bambini impegnati nei campi estivi genera un clima favorevole e una bella energia. Saranno allenamenti a porte aperte, sempre nel rispetto della normativa anti-covid, e non è da escludersi che la prima amichevole sia proprio contro l’Academy, magari rinforzato con uno o due innesti da altre squadre della Piana o della Valle”.

 

“Il ritiro della Lucchese allo stadio di Porcari – dice Stefano Silla – rappresenta anche una vetrina per il progetto di valorizzazione dell’impianto avviato. Siamo a disposizione per supportare la squadra negli spostamenti in paese e l’auspicio è che l’Academy diventi sempre più un bacino di nuove leve per la Lucchese. Così come spero che le molte realtà economiche del territorio si rendano conto dell’importanza dello sport per migliorare l’immagine del paese e scelgano di sostenerne i progetti. Sarebbe importante riuscire a dare continuità a questo percorso anche nei mesi invernali: ce la metteremo tutta e siamo aperti anche a fare la nostra parte per il torneo di Viareggio”.

 

Hanno supportato l’iniziativa la Fattoria Il Poggio e l’Hotel Plazza, SystemData Group e Anotherent.

Share