Lo chef stellato Cristoforo Trapani dona alle famiglie bisognose di Seravezza trenta uova artigianali da lui firmate. Saranno distribuite a cura dei servizi sociali del Comune

“Il sorriso di un bambino vale più di una stella Michelin”. È con queso spirito che Cristoforo Trapani, chef stellato del ristorante La Magnolia del Byron di Forte dei Marmi, ha deciso di donare trenta delle sue uova pasquali artigianali ad altrettante famiglie bisognose di Seravezza. Originario di Piano di Sorrento, in Campania, Trapani risiede da cinque anni a Querceta. «L’avvicinarsi della Pasqua rievoca in me le tante tradizioni della mia terra e della mia infanzia», dice lo chef annunciando la sua iniziativa. «Non dimenticherò mai la gioia che provavo quando ricevevo il mio uovo di Pasqua. Pensare che ci sono bambini che non possono provare questa gioia, soprattutto ora che sono padre, mi rende enormemente triste. Nel mio piccolo voglio donare questa emozione a qualche bambino della città che mi ha accolto. Sarà il Comune a individuare e selezionare chi ne ha bisogno».

Trenta uova di Pasqua nel segno della tradizione: 800 grammi di delizioso cioccolato al latte lavorato ad arte da uno degli chef più in vista della costa toscana. «Uno chef che si dimostra anche persona sensibile e generosa», dicono la vicesindaco Valentina Salvatori e l’assessore al sociale Orietta Guidugli raccogliendo con piacere la proposta di donazione. «L’iniziativa è graditissima. Ringraziamo Cristoforo Trapani di aver pensato alle famiglie di Seravezza. È l’ennesima dimostrazione di come la nostra comunità sia attenta e aperta alla solidarietà e di come sappia dare il meglio di sé nei momenti più difficili, com’è purtroppo quello che stiamo vivendo. Le trenta uova di Pasqua saranno distribuite a cura dei servizi sociali del Comune alle famiglie che stanno soffrendo più di altre la crisi e che hanno in casa bambini da fare felici. La distribuzione avverrà se necessario ricorrendo alla nostra rete del volontariato. Siamo convinte che le uova dello chef Cristoforo Trapani sapranno portare un sorriso e un momento di felicità tanto ai più piccoli quanto ai loro genitori».

Share