L’Italia, paradiso botanico d’Europa

 

 

Secondo l’elenco aggiornato delle specie vegetali stilato dal Gruppo per la Floristica, Sistematica ed Evoluzione della Società Botanica Italiana, la nostra penisola si colloca al primo posto fra i Paesi della comunità europea, per quanto riguarda il numero di entità botaniche autoctone. Il team in questione è coordinato da Fabio Conte e Fabrizio Bartolucci del Centro Ricerche Floristiche Dell’Appennino dell’Università di Camerino, da Lorenzo Peruzzi dell’Università di Pisa e da Gabriele Galasso del Museo di Storia Naturale di Milano, e riunisce in sé circa una cinquantina di ricercatori.

“Negli ultimi anni, le esplorazioni sul campo, la stesura di elenchi regionali e gli studi comparativi riguardanti la flora italiana sono aumentati considerevolmente. Tuttavia, per numerose specie vi sono ancora significative lacune di conoscenza. Per questo motivo, l’inventario appena pubblicato servirà come base tassonomica e nomenclaturale per ulteriori ricerche botaniche” ha dichiarato Fabio Conti della Società Botanica Italiana.

Secondo lo studio, in Italia vivrebbero oltre 8.000 specie e sottospecie, delle quali ben 1.700 endemiche (cioè esclusive del nostro territorio). Le Regioni più rappresentative per quanto riguarda il patrimonio naturalistico della penisola sono il Piemonte, la Toscana, la Lombardia e l’Abruzzo (ciascuna di esse con oltre tremila specie censite nel relativo territorio).

di claudio vastano

Share