REMO SANTINI SINDACO

 

Lista Pd a sostegno di Tambellini: Ilaria Vietina era stata designata capolista, poi il caos 

SìAmo Lucca: “Non si trovano d’accordo ora, figuriamoci come governerebbero”

“Il vicesindaco Ilaria Vietina era stata inizialmente designata capolista della lista Pd a sostegno della ricandidatura di Alessandro Tambellini a sindaco, ma questo ha fatto scoppiare il caos”: lo sostiene la lista civica SìAmo Lucca, che appoggia Remo Santini come nuovo primo cittadino.

“Fonti certe, interne al Partito Democratico – affermano i componenti della lista – hanno confessato tutto il malumore ed il disagio che una simile decisione aveva generato. Del resto, la riconferma di Matteo Renzi a Segretario dei Dem non poteva che avere riflessi anche sui rappresentanti lucchesi del partito, divisi in mille anime, ciascuna delle quali tenta di prevaricare sull’altra. Se non riescono a trovarsi d’accordo già ora, su queste cose, come potranno farlo in futuro?”.

Il rischio concreto, specifica SìAmo Lucca, è quello di assistere nuovamente a frenetici rimpasti di Giunta: “Quanti assessori hanno dovuto cambiare per incompetenza e per lotte intestine? Ve lo ricordate? Quello al turismo, addirittura,  3 volte in 5 anni: un record”.  Oltre a questo, pesa l’aspetto della scelta della Vicesindaco come capolista: “Ilaria Vietina – conclude la lista – è l’artefice della grande idea, poi necessariamente fatta abortire, di assegnare ai nomadi casette in legno, al campo delle Tagliate. All’epoca poi cercò di smarcarsi, ma venne sbugiardata carte alla mano: questa è la persona che erano riusciti ad individuare per guidare la lista”.

 

Share