Lista civica “Minucciano per tutti e il territorio”

Questa è l’ora di presentare i nostri candidati, cominciando da Arianna Guazzelli e Silvia Ferri.

Ciao io sono Arianna Guazzelli, la prima a destra della fotografia, sono nata il 28 12 1993 e abito a Verrucolette.
Nel 2012 ho preso il diploma di Ragioniere e Perito Commerciale, sono volontaria attiva della Misericordia di Piazza al Serchio dal 2014 e dal 2016 anche della Protezione Civile, sono nello staff del Motoclub The Lake’s Bikers di Gramolazzo ed attualmente sto lavorando come operatrice fiscale presso un C.A.A.F.
Quando mi hanno invitata a far parte della lista civica “Minucciano per Tutti e il Territorio” ed ho conosciuto gli altri candidati a consiglieri, capitanati da Loris Anchesi, il candidato a sindaco, non ho avuto alcun dubbio sul da fare: ho accettato senza riserva la chiamata al servizio della cittadinanza.
Da subito ho condiviso il programma che vedo essere l’unica vera cura per ridar vita ai nostri luoghi ove VIVO E VOGLIO CONTINUARE A VIVERE E PROSPERARE perché ritengo che un buon consigliere debba non solo risiedere ma vivere stabilmente nel luogo che deve rappresentare.
Assieme a Silvia, siamo le due figure femminili della lista.

Ciao io sono Silvia Ferri, sono nata a Castelnuovo Garfagnana il 30-01-81 e risiedo ed abito a Gramolazzo assieme a mio marito Andrea, con il quale sono sposata da 10 anni e, mio figlio Marco di 7 anni.
Ho un diploma di Tecnico dei Servizi Turistici conseguito nel 2000 ed ho lavorato come assistente alla poltrona per 15 anni presso uno studio dentistico.
Tengo molto al mio paese, infatti da tempo mi impegno per il suo decoro urbano e per altre attività socialmente utili.
Ho deciso di unirmi agli altri candidati della lista “Minucciano per Tutti e il Territorio” perché con loro condivido il pensiero che sia arrivata l’ora del cambiamento, di quel cambiamento di cui il nostro territorio ha tanto bisogno e che il nostro programma può realizzare.
Negli incontri ho conosciuto meglio Loris Anchesi, il candidato a Sindaco e da subito ho avuto piena fiducia in lui quale nostro capofila capace di portare avanti e difendere le nostre idee programmatiche. Il mio impegno sarà totale perché credo nel nostro territorio ed è qui che voglio veder crescere e prosperare la mia famiglia e voglio dare l’opportunità a mio figlio Marco di poter scegliere, un domani, di restare nella sua terra natia.
UN BUON CONSIGLIERE DEVE NON SOLO RISIEDERE MA VIVERE STABILMENTE NEL LUOGO CHE VUOLE RAPPRESENTARE

Share