L’Iris Fiorentina, il giaggiolo bianco.

Ci sono numerosi Iris dai tantissimi colori che possiamo ammirare in questo periodo, ma merita una menzione particolare l’ IRIS FIORENTINA, il giaggiolo bianco.
Il nome “giaggiolo” deriva sicuramente dal termine “ghiacciolo”, termine con il quale sappiamo che i contadini di una volta chiamavano l’ Iris Fiorentina, che produce un grande fiore color bianco-ghiaccio.
L’Iris Florentina è il simbolo di Firenze e di numerosi altri comuni della Toscana. Spesso erroneamente si pensa che sia un giglio, mentre è il fiore stilizzato dell’iris.
Fin dall’antichità, come testimoniano anche le scritture, è sempre stata fatta confusione tra gli iris e i gigli. I gigli e gli iris sono dello stesso ordine Liliales ma appartengono a due famiglie diverse: alle Liliacee i gigli; alle Iridacee gli iris.


Una cosa simile è accaduta in Francia: una leggenda narra che Louis VII, vedendo un campo di iris fioriti dopo una battaglia vittoriosa, decise di farne l’emblema del suo regno: fu così chiamato “fleur de Louis”,ma venne poi confuso, a causa della somiglianza delle due parole con “fleur de lys”, fiore del giglio, tanto che nel Medioevo si iniziò a considerare come fiore simbolo della monarchia francese non l’Iris, ma il giglio.
LA CAMPAGNA APPENA IERI

Share