Il progetto Interreg Europe SMART WASTE studia approcci e tecnologie innovative per ridurre la produzione ed aumentare il riutilizzo ed il riciclo dei rifiuti.

ARRR, Agenzia Regionale Recupero Risorse Spa – società in house della Regione Toscana – è capofila del progetto SMART WASTE e si avvale del finanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale dell’Unione Europea per il periodo 2019 – 2023.

La giornata inaugurale del progetto, il 5 settembre, si terrà nella Sala Pegaso del Palazzo Strozzi Sacrati, in Piazza del Duomo 10, a partire dalle ore 9 e vedrà la partecipazione dell’assessore regionale all’ambiente, Federica Fratoni, del presidente di ARRR Spa, Lead Partner di Smart Waste, Marco Meacci, dei partner europei e di relatori che affronteranno il tema dell’innovazione della gestione dei rifiuti in Toscana.

I paesi e i partner coinvolti nel progetto sono: Italia – coordinatore del progetto (ARRR Spa); Danimarca (Comune di Kolding), Lituania (Centro regionale di gestione rifiuti della Regione di Klaipeda – KRWMC), Bulgaria (Associazione esperti ambientali comunali – BAMEE) – Belgio (Associazione di città e regioni per la gestione sostenibile delle risorse – ACR+), Paesi Bassi (Comune di Apeldoorn).

SMART WASTE valuterà come e quanto le politiche pubbliche nazionali, regionali e comunali dei partner hanno sostenuto l’innovazione nella gestione dei rifiuti, per proporre soluzioni interregionali ai punti di debolezza che saranno identificati.

Con la promozione dello scambio interregionale di esperienze tra territori con diversi e livelli diversi di sviluppo, SMART WASTE sostiene non solo l’obiettivo di Interreg Europe di migliorare le politiche pubbliche su sfide sociali prioritarie ma contribuisce anche alle politiche europee di settore di più ampio respiro, come il Piano di Azione Ambientale europeo e il Pacchetto Europeo per l’economia circolare, nel contesto degli obiettivi europei al 2020 per la crescita intelligente e sostenibile.

Share