L’innovazione di Azienda USL Toscana nord ovest al Congresso mondiale di Ergonomia e Fattori Umani

30 agosto 2018 –  Si sta svolgendo in questi giorni a Firenze la 20esima edizione del Congresso Mondiale della International Ergonomics Association (http://iea2018.org/), a cui partecipano oltre 1.600 ricercatori e professionisti provenienti da più di 70 Paesi. Il tema principale del Congresso è la creatività nella pratica, intesa sia come atto creativo alla base delle invenzioni sia come attitudine all’innovazione nelle prassi di lavoro quotidiano. A rappresentare l’Azienda USL Toscana nord ovest un nutrito gruppo di professionisti, i cui lavori scientifici sono stati approvati e presentati nelle numerose sessioni del Congresso, oltre che in pubblicazione negli atti editi dalla prestigiosa casa editrice Springer.
Nell’ambito del settore della sicurezza dei pazienti, Giuseppina Terranova ha presentato uno studio condotto all’ospedale di Pontedera su interventi innovativi per la prevenzione delle cadute, come ad esempio la comunicazione e la simulazione dei comportamenti che il paziente deve tenere durante il ricovero al momento dell’ammissione, che ha portato ad una riduzione delle cadute prevenibili in area medica. Mario D’Amico ha illustrato invece un progetto legato alla buona pratica per il passaggio di consegne tra il territorio e l’ospedale, mentre Tommaso Bellandi ha presentato i risultati preliminari dello studio sull’efficacia della cartella clinica elettronica C7 e sulle strategie per la prevenzione delle “interruzioni dirompenti” durante le attività assistenziali, mediante l’individuazione di aree libere da interruzione e la formazione del personale sulle tecniche comportamentali per gestire il carico di lavoro cognitivo; questi interventi possono ridurre fino al 30% le interruzioni nella preparazione e somministrazione dei farmaci e fino al 70% nel passaggio di consegne al cambio turno. Massimo Martelloni e Stefano D’Errico hanno quindi illustrato il lavoro di tre anni della medicina legale dell’Azienda USL Toscana nord ovest nella conduzione di riscontri diagnostici utili ad individuare possibili problemi nelle decisioni cliniche ed a restituire conoscenze importanti ai medici per il miglioramento della performance.
Nell’occsione i relatori hanno ringraziato tutti i colleghi che collaborano agli studi ed alle buone pratiche, così come la Direzione aziendale che sostiene i progetti ed i programmi di lavoro innovativi per la qualità e la sicurezza presentati al Congresso IEA 2018.
Venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre, a margine del Congresso, si terrà l’evento satellite gratuito organizzato congiuntamente con il Centro Gestione Rischio Clinico (GRC) della Regione Toscana e l’Organizzazione Mondiale della Sanità, intitolato “La Sicurezza dei pazienti per le nuove generazioni di medici ed operatori sanitari: l’importanza dei fattori umani”, che è possibile seguire in diretta live sulla pagine Facebook dell’ International Ergonomics Association (IEA2018), in cui è possibile reperire anche tutte le sessioni plenarie.

Share