Senza dubbio tutti noi abbiamo persone speciali, che condividono esperienze o sentimenti, li consideriamo come la nostra famiglia e manteniamo un angolo speciale nei nostri cuori, anche se non esiste una relazione di sangue. E, naturalmente, gli animali non fanno eccezione.

Questa è la commovente storia di Charlie e Piper, che si sono riuniti dopo diversi anni. E nonostante il tempo, la connessione tra loro era come quando si sono visti per la prima volta.

Kristina Helfer, proprietaria di Piper, nel 2015 ha lavorato presso la Liberty Humane Society, dove ha incontrato Charlie. Era solo un cucciolo che era appena uscito dai suoi ex proprietari come molti altri cani.

Tuttavia, Kristina notò che Charlie era un cucciolo che certamente aveva bisogno di più attenzione di altri e pensava che l’ambiente caotico del rifugio pieno di così tanti cani potesse essere dannoso. Così decise di portarlo a casa e allevarlo per un po ‘finché non fu pronto per essere adottato.

Una volta a casa, la connessione tra Piper e Charlie era istantanea.

“Nel momento in cui si sono incontrati, Piper è diventata sua madre”, ha detto Kristina.

Non era la prima volta che un cucciolo del rifugio era arrivato a casa e aveva bisogno di un ambiente più tranquillo. Piper era sempre piuttosto indifferente con ogni nuovo cane che arrivava, ma Charlie era un’eccezione completa.

Raggiunsero persino un punto che Kristina non aveva mai visto prima. Dopo circa un giorno, Charlie stava cercando di curare Piper. 

“Il che significava che probabilmente era stato separato da sua madre molto presto”, ha detto Kristina. La scena la commosse davvero.

“Era qualcosa di molto speciale da guardare. Fino a quel momento, Piper ha tollerato i nostri ospiti temporanei, ma in realtà non c’era alcun rapporto d’amore con nessuno di loro. Charlie era uno di quei pochi che potevano dire che Piper amava. C’è qualcosa di speciale in quel cane. “

Dopo un mese, Charlie era pronto per essere adottato. È stato un mese di crescita molto per lui che lo avrebbe lasciato pronto per la nuova fase che è arrivata nella sua vita ora in una nuova casa. Fortunatamente, la sua nuova famiglia lo accolse a braccia aperte e gli diede tutte le cure di cui aveva bisogno.

Kristina continuò a portare a casa altri cuccioli che pensava avessero bisogno del loro aiuto e, naturalmente, di Piper. Dice che ce ne sono stati circa 50, e anche se alcuni hanno simpatizzato con Piper, nessuno come Charlie.

“Charlie amava coccole e giocare con Piper, e anche costantemente seduto sulla sua testa”, ha detto Kristina. “Era letteralmente sopra di lei quando lui stava e si sedette sulla sua testa. Lo ha fatto più volte al giorno e la loro reazione (Piper) è sempre stato così, ‘Uh, va bene. Così come è “”.

Fortunatamente per i nostri due amici cinofili, Kristina è sempre rimasta in contatto con la nuova famiglia di Charlie. E grazie a ciò sono riusciti a riscoprire se stessi.

“Non appena si sono visti, si potrebbe dire che lo sapevano. Si ricordavano chiaramente l’un l’altro. Piper voleva davvero correre e giocare con lui, e tutto quello che Charlie voleva fare era leccargli la faccia e la testa. Lo stava leccando e pulendolo incessantemente. Era come se non si fossero mai separati. “

Ancora una volta possiamo vedere la forza dei legami che i cani sono in grado di creare con quelli che amano, siano essi umani o cani. Legami che il tempo non può rompere e che li connette per sempre.

Condividi questa commovente storia a tutti i tuoi cari, in particolare quelli che ami così tanto, ma che sei lontano, per vedere che sei così amorevole e fedele come un cane!

Share