Lido di Camaiore (LU): sorprese in un condominio, arrestate 2 ladre seriali.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Lido di Camaiore, nel corso di un servizio di contrasto ai furti in abitazione, hanno sorpreso ed arrestato due donne, Vasic Paticija, 32enne, nata in Croazia, e Nikolic Fatima, 31enne, nata in Italia, entrambe già note alle forze di polizia.
I Carabinieri della Compagnia di Viareggio infatti negli ultimi giorni stanno svolgendo su tutto il territorio della Versilia diversi servizi specifici finalizzati alla prevenzione e repressione dei furti in abitazione mediante l’impiego di pattuglie sia in divisa che in abiti civili.
In tale contesto, una pattuglia dei Carabinieri di Lido di Camaiore ha sorpreso le due donne che si aggiravano all’interno di un condominio nei pressi del viale Colombo. Alla vista dei militari, entrambe hanno tentato di sottrarsi al controllo e hanno provato a disfarsi di due catenine in oro che tenevano nascoste nei vestiti gettandole in terra.
I carabinieri sono comunque riusciti a fermarle, hanno recuperato i due preziosi che avevano gettato per terra e, dopo averle sottoposte a perquisizione personale, le hanno trovate in possesso di una scheda di plastica verosimilmente utilizzata per aprire le porte delle abitazioni.
Nel frattempo, i militari dell’Arma hanno individuato l’appartamento nel quale poco prima si erano introdotte le due donne e dal quale avevano asportato le collanine in oro di cui avevano provato a disfarsi, successivamente restituite dai Carabinieri al legittimo proprietario.
Le due ladre quindi sono state portate in caserma e denunciate in stato di libertà per il reato di ricettazione per il possesso delle collanine rubate.
Inoltre, nel corso delle operazioni di identificazione, entrambe sono risultate ricercate da tempo perché devono scontare dei cumuli di pena per numerosi reati di furto in abitazione commessi in diverse parti del centro Italia dal 2014 ad oggi.
Per tale motivo le donne sono state arrestate e condotte presso la Casa Circondariale di Sollicciano per scontare rispettivamente la Vasic la pena di oltre 20 anni di reclusione mentre la Nikolic di oltre 4 anni di reclusione.
I Carabinieri della Compagnia di Viareggio proseguiranno anche nei prossimi giorni con mirati servizi di contrasto ai reati contro il patrimonio mediante un’attenta vigilanza e presenza su tutto il territorio versiliese.

Share