Libertas ad un passo dai play-off: domani la difficile trasferta ad Arezzo

LUCCA – La Libertas Basket Lucca farà visita domani (domenica 17 aprile), alle 18, all’Amen Scuola Basket

Arezzo con l’obiettivo di portare a casa i due punti che mancano per il definitivo accesso ai play-off. I ragazzi

di coach Romani si troveranno di fronte una squadra che ha dimostrato di vendere cara la pelle sul proprio

campo, specie in questa seconda fase, arrivando alla partita con tre vittorie alle spalle e lottando

realisticamente per il quarto posto nel girone. Per Arezzo, la sfida di domenica contro la Libertas potrebbe

rappresentare a tutti gli effetti una sorta di dentro-fuori dai play-off per cui non sarà facile per i biancorossi.

All’andata i lucchesi vinsero, in casa, seppur disputando nettamente la peggior partita di questa seconda

fase. Il merito fu anche degli avversari che riuscirono a non far giocare la squadra di casa ai livelli abituali.

Per questa partita di ritorno, invece, c’è da aspettarsi qualcosa di diverso su entrambi i fronti. Arezzo,

rispetto all’andata, recupererà due giocatori chiave del quintetto: il playmaker Carlo Provenzal e la guardia

Jonathan Kebede. Dal canto suo, la Libertas potrà affidarsi al suo pivot di riferimento Andrea Angelini,

assente all’andata.

“Giocheremo su un campo difficile – ha commentato coach Maurizio Romani – più piccolo rispetto al nostro

e questo potrà aiutare gli avversari in difesa. Noi però ci stiamo allenando bene e veniamo da un periodo di

forma per cui ci presenteremo alla partita decisi e agguerriti. Arezzo ha tanti giocatori bravi e di esperienza

per cui sarebbe un errore sottovalutarli. Per vincere, dovremo scendere in campo umili e vogliosi di

allungare la classifica”.

L’Amen è una squadra abbastanza completa e molto affiatata. I suoi giocatori di riferimento, oltre a

Provenzal e Kebede, sono Matteo Cutini, un 3/4 atletico e molto solido, e Raul Giommetti, pivot che vanta

una buona presenza fisica dentro l’area.

Andrea Cosimini

Share