l’ex primaria di Azzano è pronta ad accogliere i bimbi della materna di Basati, temporaneamente chiusa per importanti lavori di adeguamento sismico

L’ex primaria di Azzano è pronta ad accogliere i bambini della materna di Basati, temporaneamente chiusa per importanti lavori di adeguamento sismico. Ad annunciarlo è l’assessore ai Lavori Pubblici Giuliano Bartelletti. «In vista dell’apertura del cantiere a Basati abbiamo predisposto il trasferimento della “Salvatori” ad Azzano e i necessari lavori di adeguamento della struttura alle esigenze di una scuola materna», spiega l’assessore.

 

 

«A pochi giorni dall’avvio del nuovo anno scolastico gli interventi possono dirsi conclusi. L’ex primaria di Azzano è stata oggetto di un profondo intervento di manutenzione: sono stati rifatti gli intonaci interni ed esterni e l’imbiancatura delle pareti; realizzati nuovi servizi igienici adatti a bambini di età compresa fra i tre e i cinque anni e tutte le necessarie riparazioni idrauliche. È stata compiuta inoltre una completa revisione dell’impianto elettrico – inclusi plafoniere, citofono e fari per l’illuminazione esterna –, è stato riparato il cancello e sostituita per intero la staccionata perimetrale in legno. Sempre in esterno, installate alcune recinzioni per la sicurezza dei piccoli ospiti della struttura, eseguita una radicale pulizia e potatura delle piante presenti, rimossi i giochi obsoleti, che saranno presto sostituiti con i nuovi già ordinati. Trasferiti da Basati, infine, gli arredi degli spazi interni. Desidero ringraziare il personale dell’ufficio tecnico del Comune per aver seguito l’intervento in modo efficace e costante nel corso dell’estate. Un grazie speciale alla maestra Cinzia, sempre presente e collaborativa».

Share