L’europarlamentare Marc Tarabella torna in visita nella terra d’origine. Ipotesi gemellaggio con Anthisnes, il piccolo comune belga di cui è borgomastro

Dopo due anni di assenza, l’europarlamentare belga Marc Tarabella, la cui famiglia è originaria di Azzano, è tornato in Versilia. Un breve periodo di riposo, ma anche l’occasione per riallacciare i rapporti col territorio, incontrare le autorità comunali che nel 2016 gli conferirono la cittadinanza onoraria, ritrovare amici e familiari. In particolare domenica Tarabella ha partecipato con piacere ad alcuni eventi, come l’Anteprima Cibart alla Cappella e il Festival Blues. A Palazzo Mediceo ha anche visitato la mostra dedicata a Gianfranco Ferroni, apprezzandone molto il valore.

«In un momento in cui guardiamo con interesse a rivitalizzare i nostri rapporti di amicizia e collaborazione con l’estero, abbiamo colto l’occasione per parlare anche di un possibile futuro gemellaggio con il piccolo comune di Anthisnes, nella provincia vallona di Liegi, di cui Marc Tarabella è borgomastro dal 1994», dice Riccardo Biagi, presidente del Consiglio Comunale e consigliere delegato ai gemellaggi. «Anthisnes si trova in una regione che nel secondo dopoguerra conobbe una massiccia immigrazione di lavoratori dal nostro Paese e che tutt’oggi vede presente e attiva una folta comunità italiana. Un gemellaggio che avrebbe quindi un forte significato anche nel senso di una ricucitura e valorizzazione dei rapporti con i nostri connazionali all’estero».

Share