“L’Europa vuole dare una mano, stanziando nuove risorse per finanziare la cassa integrazione.

L’Unione stanzierà fino a 100miliardi di euro in favore dei paesi più colpiti duramente, a partire dall’Italia, per compensare la riduzione degli stipendi di chi lavora con un orario ridotto. Questo sarà possibile grazie a prestiti garantiti da tutti gli Stati membri – dimostrando così vera solidarietà europea. […] Questa iniziativa fa parte di un pacchetto più ampio”.

Ecco finalmente le parole che volevo sentire da Ursula von der Leyen!
È un primo passo importante. Adesso avanti su questa strada per un’Europa solidale, che pensi ai popoli, alle persone, quell’Europa invocata ed evocata nelle parole del Presidente Mattarella e sognata da tanti come me.

ANDREA BONFANTI

Share