LE  TIGELLE

Queste focaccette sono in uso nei paesi della Garfagnana a confine con
L’Emilia, sono caratteristiche proprio nelle province di Lucca, Pistoia, Modena
e Bologna, ancora oggi nei paesi garfagnini a confine non è difficile
trovare qualche sagra dove vengono cucinate.

100 gr. di farina, 1 cucchiaio di strutto, un bicchiere di latte, lievito, un pizzico di sale, olio per friggere.
Preparate un impasto non troppo sodo, unendo alla farina lo strutto, un pizzico di lievito di birra, il
latte e un pizzico di sale. Usando un matterello tirare una pasta piuttosto


spessa, tagliarla a dischetti rotondi di circa 10 cm, farli riposare cuocerli nei testi o nella tigelliera oppure se non avete questi strumenti friggerli nell’olio. Salare e servire calde aperte a metà farcite di salumi o formaggi locali.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share