Le ragazze del G.S. Orecchiella brillano nel mondo:

Sara Paganucci “regina” del Sahara – Elisa Chimenti a Parigi

unnamed (2)

Nemmeno le festività pasquali hanno fermato l’attività del podismo e degli atleti del G.S. Orecchiella, di scena in … tutto il mondo.

Si è parlato a lungo dell’incredibile impresa dell’ Ultrarunner Sara Paganucci, che ha e concluso la 32^ edizione della terribile “Marathon des Sables” nel deserto del Sahara marocchino; complimenti a questa straordinaria ragazza, esempio di determinazione e dedizione, che è riuscita così a coronare un sogno a lungo inseguito;  per la cronaca, la vittoria al femminile è andata, dopo una settimana di gara, alla svedese Elisabet Barnes, mentre al maschile ha vinto per il quarto anno consecutivo il marocchino Rachid El Morabity. Presente anche lo straordinario Marco Olmo, alla sua 22ª Marathon Des Sables.

Un’altra portacolori bianco-azzurra in gara sulle lunghe distanze all’estero: si tratta di Elisa Chimenti, che ha terminato l’affascinante maratona di Parigi con il tempo di 3:47:08, che le vale il 10.603° generale.

Rimanendo entro i confini toscani, buona prestazione per Mario Bendoni, 24° alla maratonina di Prato con il tempo di 1:18:37.

Tantissimi atleti di alto livello al trofeo “Pilade Cinquini”, gara su strada a ciruito che si corre tutti gli anni a Strettoia, con ottimi risultati per le “Aquile” Garfagnine. In particolare ha tenuto testa ai migliori Girma Castelli, classe 1999 (Juniores), 11° assoluto in 34:08. Bene anche 60° Riccardo Nardi, 68° Manuel Franchi, 75° Davide Del Giudice.

Alla Grosseto – Castiglione della Pescaglia, gara di 23 km, 30° posto per Ivano Rugani con il tempo di 1:37:37 e buon 6° posto di categoria.

 

Lì, 18/04/2017

 

Share