Le antiche usanze: la barca di San Pietro….
è una di quelle usanze che stanno in fretta scomparendo, i più non l’avranno mai nemmeno sentita nominare. Quando non c’erano le previsioni meteo in tv o sui giornali, nelle campagne del nord Italia ci si affidava, a fine giugno alla barca di San Pietro.La sera del 28 giugno bisogna depositare l’albume di un uovo in un vaso di vetro riempito di acqua…il vaso resterà lì per tutta la notte. L’indomani, giorno in cui si venera San Pietro, l’albume si sarà cristallizzato e avrà assunto le forme più strane, magari proprio quella della barca con le vele spiegate che dà il nome al rituale. In considerazione di come apparivano le “vele” si poteva trarre buono o cattivo auspicio di come sarebbe stata l’annata agraria, o sul proprio destino.
Foto di Mariella Pagani.19510464_10154747165326814_5868747790287162118_n

Share