Le piante che vengono da lontano: il Nespolo del Giappone (Eriobotrya japonica),


E’ una pianta originaria della Cina orientale e, come il nespolo comune, anche questa specie è poco diffusa. E’ sempreverde, con foglie grandi tormentose nella pagine inferiore. In Italia fu introdotto nel 1812 nell’Orto Botanico di Napoli come pianta ornamentale e solo in seguito si affermò anche per la produzione di frutti.
La fioritura va da novembre a febbraio, con fiori raccolti in infiorescenze costituite da pannocchie di fiori a stella di colore bianco crema, molto profumati. Le piante di nespolo giapponese vengono spesso utilizzate nel bordo misto, con intento soltanto decorativo, sfruttandone la bellezza e l’eleganza: i frutti sono un sovrappiù che spesso non viene neppure sfruttato.

la campagna appena ieri

Share