Le melanzane sott’olio, così come le zucchine, sono una delle conserve più buone ed utili che esistano.

Perfette per tutto, le melanzane sottolio, si conservano per tutto l’inverno e ci si può arricchire le insalate, la carne, per essere mangiate al naturale su una bruschetta o servito come antipasto. Fare le melenzane sottolio, costa un po’ di fatica ma ne vale assolutamente la pena perchè, oltre che essere ottime, risolve molti pranzi e cene. Chi non possiede il torchietto può tranquillamente strizzare le melanzane con le mani o lo schiaccia patate.
Ingredienti per 18 kg. Tra parentesi le quantità per 1 kg
18 kg di melanzane (1kg)
2 litri di aceto bianco (111ml)
1 liro d’acqua (55ml)
400 g di sale (22g)
succo di 8 limoni (1/2 limone)

menta-aglio e peperoncino
circa 2 litri di olio (circa 100ml)
Cominciamo a preparare le melanzane sott’olio. Ricetta alla mano, cominciamo a tagliare le melanzane e a grattugiarle, con una mandolina con taglio a julienne, direttamente nell’aceto il succo del limone l’acqua e sale in modo che restino bianche.
Finite le melanzane le copriamo con un tovagliolo e mettiamo sopra un peso in modo da tenere tutte le melanzane nell’aceto e le lasciamo per 10 ore.
Trascorso il tempo le mettiamo dentro al tovagliolo e le strizziamo nel torchietto finchè non sarà uscita tutto l’aceto.
In una bacinella capiente mettiamo la menta l’aglio il peperoncino e l’olio, ci versiamo le melanzane e cominciamo a girare ed aprirle con le mani in modo che assorbano l’olio e s’insaporiscano.
Versiamo direttamente nei vasetti (sterilizzati). Appoggiamo il coperchio sopra in modo che esca l’aria ed eventualmente aggiungiamo ancora olio e lasciamo così 48 ore per poi chiuderli e riporre la nostra conserva di melanzane sott’olio in dispensa.

Share