LE FRITTELLE LUCCHESI DI RISO DOLCI 26219380_1485645481534693_4661706910809978966_n
200 gr di riso del tipo “originario” che è il più adatto, altri tipi si potrebbero sfare in frittura, 100 gr di farina bianca, 2 uova, una bustina di vanillina o il contenuto di mezza bacca di vaniglia o due cucchiai di estratto di vaniglia, olio di arachidi per friggere q.b., 100 gr di zucchero, 1 litro di latte intero, 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci, 1 limone bio o almeno non trattato
Cuocete il riso con il litro di latte e i 200 gr di zucchero, la vanillina (o i semini neri contenuti nella mezza bacca di vaniglia o l’estratto di vaniglia) e la scorza grattugiata del limone.
Togliete dal fuoco quando il riso sarà cotto; fate attenzione e cercate di non far assorbire completamente il latte al riso, in modo da ottenere un composto morbido e cremoso.
Fate raffreddare il tutto completamente.
Aggiungete al riso freddo le 2 uova e la farina setacciata assieme al lievito; mescolate per ottenere un composto omogeneo.
Poi fate scaldare abbondante olio di arachide in un tegame con diametro non troppo grande, formate le frittelle usando un cucchiaio e calatele con delicatezza nell’olio.
Quando le frittelle saranno ben dorate, sollevatele con una paletta forata e fatele asciugare su un foglio di carta da cucina.
Infine, spolverizzate queste buonissime frittelle con abbondante zucchero semolato o a velo e servitele calde. DI EZIO LUCCHESI

Share