LE FETTE DI CARNE AI FUNGHI DELLA GARFAGNANA

può essere manzo, pollo, tacchino, maiale, il procedimento della ricetta non cambia e i funghi se non avete dei porcini potrete trovare dei pioppini, dei gallettini, o, male che vada, quelli in vaschetta misti.
L’importante, se è possibile, che siano freschi.
Infarinate la vostra carne e fatela rosolare in un giro d’olio e una noce di burro, tenetela al caldo.


Tagliate i funghi come più vi piace e metteteli in padella con burro e olio e uno spicchio d’aglio che poi toglierete (padella pulita o quella usata per la carne è lo stesso) e a fuoco vivacissimo fateli rosolare in maniera che non perdano i loro succhi.


Nei funghi dopo che hanno rosolato potete aggiungere la nepitella (o gnepita, empitella, gnepitella) o, se non l’avete, anche del prezzemolo tritato, se volete potete aggiungere un piccolo pomodoro molto maturo a pezzettini, o anche un cucchiaino di conserva, non di più perché il pomodoro “ammazza” un pò il sapore del fungo, io di solito li faccio in bianco.

Fate cuocere i funghi aiutandovi con un goccio di brodo ogni tanto e alla fine salate e pepate, poi inserite la carne che avete in caldo, fate cuocere ancora due minuti lasciando sempre un pò di sughetto e siete pronti.
Occorre poco più di 10 minuti a fare questo piatto molto buono, c’è voluto più tempo a leggere la ricetta.
fonte ezio lucchesi

Share