Le Erbe

Le piante che vengono da lontano: il Nespolo del Giappone (Eriobotrya japonica),

Le piante che vengono da lontano: il Nespolo del Giappone (Eriobotrya japonica), E’ una pianta originaria della Cina orientale e, come il nespolo comune, anche questa specie è poco diffusa. E’ sempreverde, con foglie grandi tormentose nella pagine inferiore. In Italia fu introdotto nel 1812 nell’Orto Botanico di Napoli come pianta ornamentale e solo in seguito si affermò anche per la produzione di frutti. La fioritura va da novembre a

Share

L’ERBA DI SAN GIOVANNI

L’ERBA DI SAN GIOVANNI Una volta la festa di San Giovanni era solenne, cade il 24 di giugno, fino a pochi anni fà, e forse ancor oggi in qualche paesino, la mamma lavava i figli piccoli in acqua profumata di petali di rose, foglie di noci, timo ed altri ancora. La notte quando la luna era ancora alta e lminosa le donne raccoglievano la malva e le erbe ancora bagnate

Share

Le piante che vengono da lontano.

Le piante che vengono da lontano.   La Fatsia japonica, conosciuta con il nome comune di Aralia, è originaria del Giappone e della Corea del sud dove è molto diffusa. Fiorisce solo all’aperto, con mazzetti di fiori bianco crema, riuniti in ombrelle, che compaiono in autunno.E’ un arbusto sempreverde di discrete dimensioni, è rustico e molto ornamentale. la canpagna  appena ieri                

Share

Serra per l’orto: come e perché riparare le colture

    Serra per l’orto: come e perché riparare le colture La serra è molto utile per estendere il periodo di produzione dell’orto, in una coltivazione famigliare vale la pena prendere in considerazione l’idea di acquistarne o costruirne una. I fattori climatici possono limitare la possibilità di coltivare durante i periodi più freddi dell’anno. Anche con un’efficiente programmazione di semine e trapianti che mantenga attivo l’orto il più possibile, difficile

Share