Le aste delle concessioni “congelano” gli investimenti a Viareggio

VIAREGGIO – Molti balneari viareggini, se non tutti, rinunceranno agli investimenti programmati nei prossimi anni grazie al Pua, alla luce della sentenza del Consiglio di Stato che azzera le concessioni dal 2024. A dirlo a caldo è il neopresidente della categoria Luca Lippi.

“Delusi dalla politica e dai sindacati? Ci sentiamo soprattutto frastornati. In questi 15 anni ci è stato detto di tutto. Adesso ci aspettiamo che la politica faccia la sua parte.”

fonte noitv

Share