LE APUANE NON SI SALVANO DA SOLE: TROVIAMOCI ALLA FOCOLACCIA!

DOMENICA 26 SETTEMBRE


Buongiorno a tutte e a tutti, domenica prossima ci ritroveremo in uno degli scenari più devastati, all’interno del Parco Naturale Regionale delle Alpi Apuani, considerato da molte e molti come il più grande disastro ambientale della Toscana. Saliremo a quello che resta del Passo della Focolaccia – una sella marmorea di origine glaciale, abbassata dall’uomo di ben 90 metri rispetto a come madre natura ce l’aveva donata – portando un pezzo del nostro cuore e mettendolo in cerchio attorno al Bivacco Aronte: recentemente promosso dal Ministero, bene di interesse artistico, storico e archeologico, ma ancora a rischio di essere completamente circondato da una vera e propria zona industriale.

 


Ci ritroveremo per urlare forte il nostro NO, alla riapertura – presentata dall’avida amministrazione comunale di Massa – della cava di Piastramarina anche dal lato mare: sarebbe l’ennesimo sfregio e l’ennesima cattiveria, perpetrata sulla pelle delle nostre amate montagne martiri e di conseguenza sui beni vitali di tutte le creature viventi.
DIVISI SIAMO NIENTE, UNITI SIAMO TUTTO!

Share