LE ACCIUGHE MARINATE,  COME USAVA UNA VOLTA

ricetta come le fà “mi mà cucinava così”
ho finito di farle proprio ora.
ho acquistato delle acciughe, anzi sardine sotto sale, le ho pulite (se le lavate, ma non si dovrebbe, asciugatele bene) e le ho diliscate (meglio se le lasciate intere) poi ho preparato un trito abbondantissimo di prezzemolo, aglio e peperoncino.
ho fatto uno strato di prezzemolo, uno strato di acciughe, ho messo l’olio extravergine d’oliva, poi ancora prezzemolo poi acciughe e olio fino a finire gli ingredienti finendo col ricoprire di prezzemolo e di olio.

devo attendere 4 giorni perché i sapori si devono fondere assieme quindi ho messo il tappo al recipiente e ho messo in frigo.
buon appetito a me.
servitele su fette di pane casalingo, con le patate lesse, per merenda o antipasto con un generoso vino rosso locale e giovane, fresco di cantina

FONTE EZIO LUCCHESI

Share