L’Azienda USL 2 di Lucca, insieme alle altre Aziende dell’Area vasta nord ovest, ha partecipato(giovedì 19 novembre 2015) alla Giornata mondiale “Stop alle lesioni da pressione”, promossa dalla Società europea per la prevenzione e il trattamento delle ulcere da pressione (European pressure ulcers advisory panel, Epuap).

L’Azienda sanitaria lucchese nel corso degli anni ha creato percorsi specifici di formazione degli operatori coinvolti nella gestione delle lesioni da pressione, in particolare coordinatori, infermieri ed operatori socio sanitari.

Viene inoltre attuato un continuo aggiornamento delle procedure, grazie alla collaborazione e alla partecipazione di tutto il personale e al coordinamento di Mariapaola Bertolini, posizione organizzativa responsabile “Buone Pratiche e Qualità Assistenziale”.

Oltre alla dottoressa Bertolini fanno parte del gruppo lucchese: il dottor Paolo Bortolotti, medico chirurgo, e le infermiere Francesca Benassi, Cristina Rondinelli, Orietta Conti e Lucia Granucci.

Questa attività 19-11-15 Locandina indagine di prevalenzapermette di fornire un’assistenza mirata e personalizzata, a seconda del livello di rischio dei singoli utenti.In concomitanza con la Giornata mondiale il gruppo di Area vasta nord-ovest, coordinato dalla dottoressa Sonia Remafedi, ha strutturato un progetto di indagine di prevalenza condotto all’interno delle varie strutture assistenziali ospedaliere e territoriali dell’Area vasta e che diventerà uno strumento di monitoraggio della situazione delle varie realtà assistenziali e un punto di partenza per nuove strategie di intervento.

Tale indagine viene condotta in stretta collaborazione con l’Università di Pisa ed in particolare con gli studenti del terzo anno del corso di laurea in Infermieristica, i quali sono stati adeguatamente formati sulla problematica e sulle modalità di rilevazione e compilazione della scheda di indagine.

I risultati di questa indagine consentiranno, quindi, di individuare con maggior esattezza i punti di forza da consolidare ed i punti di debolezza cui prestare maggiore attenzione nella pratica assistenziale quotidiana.

Sulla scia degli eventi legati alla Giornata mondiale per lo “Stop pressure ulcer day” sabato 21 novembre si terrà proprio a Lucca, nella sede di Villa Cheli in via Nuova per Pisa, un congresso sul tema dell’ulcera venosa, organizzato dall’Associazione italiana ulcere cutanee (Aiuc).

L’esperienza lucchese in questo settore, tra l’altro, era stata approfondita anche nel corso della manifestazione “Luccanziani” che si era svolta nello scorso fine settimana nell’auditorium del Complesso di San Micheletto.

Share