Per i giovani ( meno di 40 anni) che investono in agricoltura ecco i contributi del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana; 40 milioni di euro per l’annualità 2015 destinati a favorire l’avvio di imprese agricole individuali o in forma associata (società e cooperative). Il contributo a fondo perduto è fissato in euro 40.000 per ciascun giovane che si insedia o in 50.000 euro nel caso di insediamento in aziende ricadenti completamente in aree montane. Si tratta quindi di risorse importanti per chi oggi aspira ad aprire un’impresa agricola e vuole fare dell’agricoltura un’attività economica. Al fine di spiegare ai tantissimi giovani che hanno chiesto informazioni in queste settimane Coldiretti ha organizzato, venerdì 26 giugno, alle ore 21.00, presso la sede di Castelnuovo Garfagnana (Via Vallisneri) un incontro dedicati proprio al “Pacchetto Giovani” rivolto agli aspiranti imprenditori della Garfagnana. La partecipazione è libera e gratuita. Per l’insediamento in agricoltura delle giovani generazioni è, infatti, un momento decisivo: la maggior parte delle regioni apriranno il bando a settembre 2015. La Toscana ha scelto di seguire la strada del pre-bando, ossia la possibilità di presentare la domanda di accesso da parte dei giovani fin dai prossimi giorni. Per accedere ai bandi è però necessario preparare in tempo un dettagliato business plan aziendale e fare attenzione ai termini specifici di ciascun territorio. L’incontro sarà propedeutico a spiegare ai giovani termini, modalità e tempistiche per richiedere i contributi.

Share