Grande attesa per l’arrivo in Garfagnana di Laura Escalada Piazzolla, ospite d’onore dell’evento culturale che si terrà nei giorni di sabato 5 e domenica 6 dicembre, promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Unione Comuni Garfagnana, Amministrazione Comunale di Villa Collemandina, Città di Castelnuovo di Garfagnana e con la partecipazione della Proloco di Castelnuovo di Garfagnana e Villa Collemandina, la Fondazione Paolo Cresci e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Moglie del grande musicista e compositore Astor Piazzolla (Mar del Plata, 11 marzo 1921 – Buenos Aires, 4 luglio 1992), riformatore del tango e strumentista d’avanguardia, tra i più importanti del XX secolo, è anche Presidente della Fundacion Astor Piazzolla di Buenos Aires, l’istituzione che porta il suo nome e il marchio registrato, costituita nel 1995 per promuovere e valorizzare la musica del Maestro e la cultura argentina nel mondo.
Alla luce del successo riscontrato lo scorso febbraio, con il sold out del Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana in occasione de “Il Tango di Astor Piazzolla”, la Fundacion ha deciso di tornare con un nuovo spettacolo – “IL TANGO DI IERI E PIAZZOLLA” – e raccontare questo genere dalle sue origini ai più celebri brani del Maestro simbolo dell’emigrazione dalla Garfagnana in Argentina.

“La proficua collaborazione instaurata dal Progetto “Parco nel Mondo”, gestito dall’Unione Comuni Garfagnana per conto del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano ha consentito di programmare una nuova manifestazione, generosamente offerta dalla Fundacion, che vedrà Laura Escalada Piazzolla direttrice artistica e madrina di una serata dedicata al tango argentino e alla sua evoluzione nel corso del XX secolo e per la prima volta anche la presenza in Garfagnana della dirigente Gabriela Vera Moccia da Mar del Plata, braccio destro nella gestione delle attività di promozione in argentina e all’estero della Fundacion” – afferma il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Paolo Fantoni – “E proprio grazie alla collaborazione che intercorre con essa da alcuni anni e alla fitta rete di contatti istituzionali con il mondo dell’emigrazione all’estero e la collaborazione della comunità locale, siamo riusciti a consolidare il rapporto già esistente con Mar del Plata in termini attuali – che sarà ancora più stringente con la settimana di formazione che si svolgerà nella città atlantica come seconda fase del progetto SCORE! – mettendola al centro di un possibile processo di sviluppo turistico e culturale che interessi Massa Sassorosso, la piccola frazione di Villa Collemandina da cui hanno avuto origine i nonni materni di Piazzolla, e la Garfagnana in generale. Si è così concretizzata una iniziativa speciale, che il progetto, gestito per conto del Parco Nazionale dalla Unione Comuni Garfagnana, ha voluto sviluppare attraverso un coordinamento di azioni parallele e sinergiche attraverso il coinvolgimento dell’intero territorio, trovando massima disponibilità nel mondo economico/produttivo e nelle amministrazioni. Obiettivo cardine quello di lasciare un segno e stimolare sul tema il territorio interessato ad esprimere la peculiarità di questa storia come attrattore turistico e creare le condizioni per la realizzazione di un Festival ad esso dedicato.”
Il primo appuntamento è per sabato 5 dicembre ore 21 presso il Teatro Alfieri, durante il week end di Castelnuovo Città della Castagna, con la diretta partecipazione della Fundacion Astor Piazzolla di Buenos Aires e dei suoi artisti di livello internazionale: il Quartetto italiano Lo Que Vendrà (Simone Marini – bandoneon, Daniela Fidanza – pianoforte, Mario Pace – Violino, Claudio Marzolo – contrabbasso); i ballerini italoargentini Claudio Jurman e Karina Filomena, Pablo del Duchetto e Fabiana Fusaro; Direttore Simone Marini; Coreografo Claudio Jurman; Voce narrante e contributo della scrittrice Meri Lao, Madrina della serata e direttrice artistica della serata Laura Escalada Piazzolla).

Si passerà poi a domenica 6, ore 12.00, nel borgo di Massa Sassorosso con la cerimonia di Messa solenne e la visita istituzionale al percorso espositivo “Da Massa Sassorosso a Mar del Plata, il Parco nel Mondo”, il “paseo” tematico esterno curato dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano nel paese. A seguire, intervista alla moglie Laura, presentazione del lavoro territoriale sviluppato attraverso i giovani del progetto europeo SCORE dell’Unione Comuni Garfagnana che inserisce questa iniziativa nella più ampia strategia del turismo di ritorno alle radici tra la Garfagnana e il Sud America – e con i ballerini della Fundacion per concludere i festeggiamenti. Info: www.parconelmondo.it – parconelmondo@gmail.com.

Share