L’attrezzaia della casa rurale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nei giorni di pioggia, in questa stagione, gli uomini, che non potevano lavorare nei campi, lavoravano in un angolo dell’attrezzaia,

dove c’era sempre un bancone e vari strumenti di falegnameria: si facevano zoccoli, sgabelli per mungere, si rinnovavano i manici di falci, zappe…si rimettevano pioli rotti alle scale e si costruivano anche giocattoli ai bambini…

Share