L’ASSOCIAZIONE ‘MEGLIO DI IERI’ RILANCIA: TRE SPETTACOLI AL TEATRO MANZONI DI MASSAROSA
IL PRESIDENTE GRIVA: <LA GENTE HA BISOGNO DI UN MESSAGGIO DISTENSIVO E IL NOSTRO IMPEGNO E’ PROMUOVERE OCCASIONI DI INTRATTENIMENTO>
Tre spettacoli per lanciare un messaggio aggregativo e di distensione in un momento di allarme pandemia.
E’ la scommessa che lancia l’associazione Meglio di Ieri che propone un mini-cartellone di spettacoli al teatro Manzoni di Massarosa nel pieno rispetto dei protocolli covid.
Si comincia sabato 24 ottobre con Heart illusion, show di magia e illusionismo, che verrà proposto alle 16,15 e anche la sera alle 21,30, con replica la domenica 25 ottobre alle 17.  Le esibizioni del gruppo riscuotono da sempre un grande successo, ottenendo sold out in tutte le date, questo grazie all’unione di più punti di forza, e differenti discipline magiche applicate da ognuno degli artisti vantando un repertorio che spazia tra le grandi illusioni e la micromagia, passando per la magia comica e quella da scena.
Invece sabato 7 novembre torna una grande voce del passato, quella di Don Backy in concerto alle 21,15: il cantautore toscano ripercorrerà la sua carriera e gli indimenticabili suoi capolavori come “L’Immensità”, “Poesia”, “Canzone”, “Sognando”, “Bianchi Cristalli Sereni”, “Casa Bianca” e molti altri suoi successi. Un artista a 360 gradi che oltre ad essere cantautore, cantante, autore e “cantainventore” come lui stesso si definisce, è anche scrittore con ben 10 libri pubblicati compreso il seguito di Io Che Miro il Tondo, ovvero “Cascasse il Tondo”, che porterà in vendita quella sera, insieme ai suoi due ultimi Cd “Il Mestiere delle Canzoni” e “Pianeta Donna”.
Sabato 14 novembre alle 21,15 sarà la volta di Gazebo, al secolo Paul Mazzolini, un’icona della elettro-dance degli anni ’80. Alcuni suoi pezzi sono diventati brand sonori di una decade, la identificano, sono tuffi emozionali in un passato che viene ancora celebrato da molti come un’età dell’oro. Brani come “I like Chopin”, “Masterpiece”, “Dolce Vita”, “Lunatic” e “Telephone Mama” hanno fatto la storia della dance italiana.
“Il teatro di Massarosa avrà una capienza limitata nel pieno prospetto delle normative _ premette il presidente dell’associazione Meglio di Ieri, Daniel Griva _ quindi ridotta a 130 posti. Vogliamo rassicurare il pubblico e invitarlo a vivere un’occasione di spensieratezza in questo momento difficile. Infatti la mission di un’associazione è proprio quella di dare un segnale di vicinanza e di distensione:  Tra l’altro per Gazebo ho già avuto prenotazioni dalla Francia e dalla Polonia e questo mi incoraggia nella scelta. La prevendita è già attiva e chi acquisterà il biglietto in prevendita riceverà in omaggio la tessera associativa che offre vantaggi nel circuito di attività partner sempre in continuo aggiornamento, oltre che sconti per gli spettacoli che proporremo nel 2021”.
Info e prevendita 333-8095928

Share