L’associazione culturale Progetto Donna di Castelnuovo di Garfagnana, PROPONE “LA FIERA DELLA CREATIVITA’ FEMMINILE”

 

nel secondo anno della rassegna

“PROFESSIONE DONNA”

Viaggio alla scoperta del multiforme universo femminile”

Per dare visibilità alle mille risorse, alla creatività, fantasia, genialità delle donne del nostro territorio,                                          

ha organizzato

“LA FIERA DELLA CREATIVITA’ FEMMINILE”

Mostra/mercato dell’artigianato, della fantasia e dell’ingegno femminile

 

 

 

 

 

 

La Fiera , presentata durante NOTTE BIANCA del 14 giugno u.s. , è iniziata con due giorni di mostra/mercato  il 20 e 21 luglio durante i quali 15 donne( 13 Italiane e 2 Africane) hanno esposto “il frutto del loro ingegno” sotto il Loggiato Porta-

All’inaugurazione erano presenti il ViceSindaco, Chiara Bechelli l’assessore Patricia Tolaini, Maura Vagli e la filarmonica Giuseppe Verdi.

A partire dal 1 agosto, la Fiera è continuata all’interno di alcuni fondi sfitti situati nel Centro storico    che i proprietari hanno gentilmente ceduto in uso gratuito- e terminerà ufficialmente l’8 settembre, in pratica dopo la Fiera delle Donne di domenica 1 settembre.

 

 

 

 

 

 

Complessivamente la Fiera ha coinvolto 24 donne ( e….un uomo! Yuri Brega, abile tornitore del legno ed eccezione alla regola di questo evento)

15 garfagnine, 2 garfagnine “acquisite” , e 7 ragazze nigeriane richiedenti asilo ospiti della Cooperativa Odissea

Grazie al patrocinio del Comune, alla generosità dei 6 proprietari dei fondi -divenuti dei veri e propri “Temporary Store”, segnalati a distanza da un enorme fiocco fucsia realizzato e offerto da Giuliana Pedreschi, ad un generoso sponsor Simply market di Andrea Baiocchi, Progetto Donna ha potuto offrire l’opportunità a queste donne di dare ampia visibilità ai frutti della propria creatività , nonché una possibilità di vendita e guadagno dal proprio lavoro, tramite un’esposizione prolungata

 

 

 

 

 

A loro volta pittrici, scultrici, costumiste storiche, maghe dell’uncinetto e del ricamo, artiste della bigiotteria più originale e creativa, una calligrafa, una grafica, una tessitrice, una ceramista , un tornitore, con bellissime vetrine, le creative  hanno offerto ai turisti, ai visitatori occasionali, ai castelnovesi stessi, una miglior immagine del centro storico durante l’intera estate. Le creative africane, invece, hanno trasformato molte capigliature in cascate di treccine.

I NEGOZI 

 

1 nella Barchetta ( fondo di Bianchini Elisabetta) Turri Patrizia, insuperabile artista dell’uncinetto,

Bechelli Francesca abile creatrice di bigiotteria con pietre Swaronsky e di originali ma pratiche  borsette ai ferri, Enrica Capecchi , ceramista di pregio, Debora Martini con originali e deliziose composizioni di fiori secchi, perfette per qualsiasi occasione, circostanza, festività

 

 

 

 

 

 

 

2 ) NOTA BENE Inizialmente nel negozio di Franco e Grazia Tortelli, poi spostatesi nell’ex Torrefazione di Nicla Innocenti

Marzia Regoli, la più eclettica, architetto dal multiforme ingegno, cuce borse, dipinge sassi e li trasforma in oggetti utili per la casa, scrive libri, lavora ai ferri e all’uncinetto e..

Giovanna Unti  grazie alla sua maestria nel ricamare trasforma in piccoli capolavori gli oggetti di uso quotidiano. asciughini asciugamani, tovaglioli, lenzuolini, bavaglini, presine.

Sonia Vangi, pittrice per passione, espone quadri tridimensionali  originalissimi

Anna Maria Saisi trasforma gli oggetti ed i materiali più comuni in collane, braccialetti, anelli simpaticissimi ed unici!

 

3) in Piazza Umberto ( fondo dei fratelli Masotti)

Stefania Bimbi calligrafa , pittrice,  artista della carta. Stefania possiede l’antica arte della calligrafia, arte da riscoprire nelle sue numerose applicazioni, particolarmente preziosa nell’era dello stampato e del digitale

Fabiana Arrighi i suoi bijoux in rame ed alluminio sono unici per bellezza ,creatività, originalità.

 

4) in via Fulvio Testi, al termine della “montatella” ( proprietario il Comune)

Yuri Brega, artista tornitore del legno, troppo belle le sue creazioni per essere descritte!

Elodie Suffredini tiene viva l’arte del telaio, una volta presente quasi in tutte le case della Garfagnana ed oggi quasi scomparso. Elodie, tessitrice, non solo produce i classici oggetti della tradizione ma le reinterpreta in chiave moderna.

Daniela Masia,  garfagnina “acquisita” il cui sogno è creare un atelier con altri artisti nelle selve sopra il Sillico è una grafica che ha creato un proprio stile dal tratto lineare, leggero pulitissimo, romantico e sognante con cui decora biglietti di auguri, segnalibro, mini quaderni, libriccini, portachiavi e molto, molto altro. Ogni oggetto è unico e irripetibile

 

5) Via Vallisneri ( di fronte all’ingresso del Comune, ex cioccolateria) fondo di Baiocchi, Grilli, Musetti

Omarini Cristiana sarta creativa, costumista teatrale e costumista storica. Espone abiti medievali realizzati ( dopo accurate ricerche filologiche) per Castiglione.

Orazzini Carla pittrice per passione, ama riprodurre paesaggi e paesi della Garfagnana e dipingere sassi del fiume trasformandoli in gufi, cani, gatti…

Alessandra Fanani, laureata in scultura, pittrice di ritratti e di…. magliette! Sì, d’estate Alessandra si diverte a dipingere t-shirt di cotone con temi tipicamente estivi, marini o astratti. Ovviamente tutti pezzi unici!

 

6) inizio Corso Garibaldi ( ex Pecora Nera) proprietari fratelli Pellegrineschi

IN QUESTO NEGOZIO LAVORANO ED ESPONGONO

GLORY AIGBE

REJOICE ANTHONY

ADESUWA OSARUMWENSE

GLADES EMMANUEL

OMOSEFE TRACY ERHABOR

JOYCE OGBODUWA

BLESSING SOLOMON

Donne nigeriane richiedenti asilo, abitano a Vagli, ospiti della Cooperativa Odissea.

Espongono piccoli oggetti di artigianato da loro eseguiti e creano acconciature tipiche con le treccine

 

Il bilancio di questa straordinaria esperienza, che Progetto Donna spera di poter ripetere, migliorandola, verrà fatto durante una riunione conviviale in fase di organizzazione.

Share