L’assessore Lemucchi commenta il rendiconto della gestione 2019:

 

“Completo rientro del disavanzo e conti in ordine ma la situazione socio-economica esige provvedimenti da parte del Governo altrimenti il compito del Comune sarà molto difficile”.

Il 22 maggio la Giunta comunale ha approvato lo schema di rendiconto della gestione dell’esercizio 2019 che, dopo il parere del Collegio dei revisori (rilasciato il 9 giugno) e della Commissione Bilancio, sarà sottoposto alla definitiva approvazione del Consiglio Comunale.

Alla luce di quanto è accaduto nei primi mesi del 2020 con l’emergenza del COVID-19, la situazione finanziaria dell’Ente ha avuto ed avrà in futuro variazioni sostanziali in parte ancora da definire, comunque è importante sottolineare i positivi dati di bilancio al 31 dicembre 2019 che ci consentono di guardare ad un futuro difficile con maggiore ottimismo.

Prima di tutto va evidenziato il completo rientro del disavanzo da riaccertamento straordinario dei residui che doveva concludersi nel 2044: grazie infatti ai positivi risultati degli ultimi esercizi, confermati e consolidati dai dati del 2019, il piano a suo tempo approvato dal Consiglio Comunale si esaurisce con largo anticipo rispetto al programma, consentendo di liberare risorse peri prossimi esercizi. Il risultato di amministrazione 2019 – prosegue l’assessore – è particolarmente positivo evidenziando un avanzo libero di oltre 7 milioni che in questa fase particolarmente difficile sarà utilizzato a sostegno delle misure straordinarie adottate dall’amministrazione per fronteggiare l’emergenza economica e sociale e per garantire un adeguato livello dei servizi anche per gli esercizi futuri.

La gestione di cassa è ormai da tempo su livelli adeguati con un limitato utilizzo dell’anticipazione la buona situazione di liquidità dell’Ente ci ha consentito di ridurre ulteriormente i tempi di pagamento ai fornitori con evidenti vantaggi per le aziende. Per il 2020 e per gli esercizi futuri, siamo in presenza di una riduzione consistente delle risorse proprie dell’Ente con al contrario una situazione socio-economica che necessita di sempre più importanti interventi di sostegno pubblico, è evidente che senza provvedimenti economici e normativi da parte del Governo, il compito del Comune anche se con i conti in ordine, sarà molto difficile.

Il vice sindaco e

assessore al bilancio

Giovanni Lemucchi  

 

Share