LASAGNE AL PESTO1979717_923168437782403_1533763795704417108_n

facili da fare e se vogliamo anche veloci considerando che mia moglie prepara il pesto in agosto- settembre e ce lo ritroviamo in “cubetti” (quelli del ghiaccio) o in vasetti sigillati nel congelatore pronti all’uso, comunque visto che gli ingredienti si trovano tutto l’anno vediamo come fare.
Per una piccola teglia 4-5 fogli di pasta fresca già pronta sfoglia sottile, 200 ml di besciamella, 85 g di pesto, 3 cucchiai di parmigiano reggiano e pecorino grattugiato, alcuni pinoli, olio extravergine d’oliva italiano, possibilmente ligure che è molto delicato, altrimenti olio di Lucca.
Per preparare le lasagne al pesto come prima cosa amalgama la besciamella con il pesto, lasciando da parte un paio di cucchiaini di pesto per la decorazione finale.
Stendi un velo di besciamella in una pirofila da forno, copri con uno strato di pasta cruda per lasagne, besciamella e pesto e poco formaggio grattugiato.
Continua con un secondo strato di pasta e così va fino al termine degli ingredienti.
Ricopri con la besciamella e decora con delle goccioline di pesto.
Termina la decorazione con i pinoli e copri la teglia con un foglio di carta di alluminio.
Cuoci le lasagne in forno a 180°C per 20 minuti circa.
Elimina la carta argentata e lascia gratinare qualche minuto.
Per fare un buon pesto si usano le foglie di “basilico ligure” che è molto profumato, un nonnulla di aglio, parmigiano e pecorino, pinoli, olio ligure o di Lucca possibilmente di contadino.
Si pesta tutto in un mortaio di pietra o di olivo con l’apposito pestello aggiungendo olio mammano che serve.
Cercate di non farlo col frullatore perché il basilico si riscalda e diventa scuro, quasi nero.
di ezio lucchesi

Share