L’amministrazione Menesini ricorda Luciana Baroni venerdì 27 settembre ad Artémisia

Luciana Baroni

“A piene mani”. È il titolo dell’iniziativa promossa dall’amministrazione Menesini, in programma venerdì 27 settembre alle ore 17.30 nella sala Pardi del polo culturale Artémisia a Tassignano, per ricordare Luciana Baroni, insegnante e amministratrice, scomparsa nel 2009. L’appuntamento, che si aprirà con i saluti istituzionali del sindaco Luca Menesini, prevede interventi musicali, letture e riflessioni da parte delle persone che hanno condiviso con lei il percorso politico ed educativo. Durante l’incontro si terrà anche la proiezione di elaborati realizzati dalle bambine e dai bambini che lo scorso anno scolastico hanno frequentato la sezione bruchi della scuola dell’infanzia di Lunata intitolata a Luciana Baroni.

“Luciana ha lasciato un grande vuoto nella comunità capannorese – commenta il sindaco Luca Menesini -. A 10 anni dalla sua scomparsa abbiamo quindi voluto realizzare questo evento, aperto a tutta la cittadinanza, a lei dedicato. Una delle caratteristiche che ha contraddistinto Luciana è stata la ‘libertà’ della sua mente, un esempio quotidiano da cui attingere a piene mani. Una libertà personale che Luciana voleva diventasse collettiva e sociale: ancora oggi per noi amministratori questa resta la sfida più grande da affrontare. Una sfida che sento di vivere ricco anche degli insegnamenti di comprensione, coraggio e passione ricevuti da Luciana e per i quali non smetterò mai di dirle grazie”.

Al termine dell’appuntamento sarà distribuita la pubblicazione “A piene mani. Pensieri e parole in liberà per Luciana Baroni” edita dall’amministrazione comunale nella collana “Capannori, persone e comunità”. Il volume raccoglie punti di vista e ricordi su Luciana Baroni, che muovono da aree politiche e culturali differenti, utili per ricostruire il suo agire nella società e nella scuola.

Share