L’AMMINISTRAZIONE MENESINI CANDIDA LA RIQUALIFICAZIONE E IL MIGLIORAMENTO DELL’ACCESSIBILITA’ DEL ‘CAMELLIETUM COMPITESE’ AI FONDI PNRR

Tra gli interventi previsti dal progetto la messa in sicurezza di un movimento franoso, la realizzazione di percorsi pedonalii illuminati e l’installazione di una piattaforma panoramica didattica ‘belvedere’

Il progetto di fattibilità per la riqualificazione e il miglioramento dell’accessibilità del Giardino di collezione botanica d’Eccellenza ‘Camellietum Compitese’ di San’Andrea di Compito è stato candidato dall’amministrazione Menesini ai fondi del Pnrr’- Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici”. Il progetto, che ha un valore di 492mila euro, è finalizzato a valorizzare ulteriormente il Camellietum, inaugurato nel 2005, e che dal 2016 ha ottenuto il prestigioso titolo di “Giardino d’Eccellenza” rilasciato dalla Società Internazionale della Camelia in ragione dell’importanza della collezione botanica dedicata a questo fiore.

Il Camelieto costituisce un patrimonio verde e culturale di eccezionale valore per il nostro territorio, riconosciuto anche a livello internazionale, che vogliamo ulteriormente valorizzare per renderlo ancora più attrattivo e fruibile da parte di tutti – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo – . Abbiamo così candidato ai finanziamenti del Pnrr, che costituiscono un’opportunità eccezionale di sviluppo del territorio, un progetto complessivo di riqualificazione e di miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità di questo eccezionale giardino mettendo insieme le varie progettualità già in essere da parte del nostro ente, tra cui quella per la messa in sicurezza della frana. Valorizzare il camelieto significa anche valorizzare il Borgo delle Camelie’ e la Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, che costituisce la manifestazione culturale fiore all’occhiello di Capannori”.

Il progetto prevede la messa in sicurezza di un movimento franoso che ha interessato una parete a nord del Camelieto che adesso verrà rimodellata, pulita dai rovi, dal canneto e dagli arbusti e restituita come luogo di piantumazione di nuove cultivar per accrescere la collezione botanica di pregio.

In programma c’è poi la sistemazione di nuovi percorsi pedonali illuminati per le visite serali e il miglioramento dell’accessibilità dei bagni con la realizzazione di una rampa. Sempre sul fronte dell’accessibilità è previsto l’acquisto di un veicolo elettrico da utilizzare per il trasporto delle persone con ridotta mobilità da utilizzare anche per lavori di manutenzione. Per una migliore fruizione del giardino d’eccellenza da parte di tutti si prevede inoltre l’installazione di una cartellonistica collegata ad un sistema software per la lettura di contenuti multimediali inclusivi e di informazioni a livello di singola pianta presente (tramite QR code).
Tra le novità anche la realizzazione di una piattaforma panoramica didattica ‘belvedere’ a servizio dell’accoglienza dei visitatori singoli e in comitive e la realizzazione di una nuova impiantistica per l’irrigazione e per illuminazione con colonnine di ricarica dotate di pannello fotovoltaico. Infine è prevista connettività internet wifi free.

Capannori, 15 marzo 2022

--

 

Share