Nasce a Lucca, proprio in questi giorni, un evento straordinario di solidarietà rivolto soprattutto ad aiutare chi ha bisogno di mangiare. L’idea è partita dall’Associazione Armonia Verde di concedere l’uso del marchio dell’Accademia della Zuppa Lucchese di Magro alla ditta Gastronomia SottoVuoto, da apporre sulle confezioni esclusive per la produzione e commercializzazione del tipico piatto secondo la tradizionale ricetta lucchese seguendone il relativo capitolato.

La ditta SottoVuoto di Pietro Nardi dal 2017 a S. Alessio, è ormai sinonimo di alta gastronomia, freschezza e origine italiana. Con la tecnica del sottovuoto i prodotti conservano tutti i loro principi nutritivi dopo la cottura, mantenendo nel tempo leggerezza e digeribilità grazie all’assenza di conservanti. La cucina sottovuoto permette di avere cibi molto più sani e saporiti e dà il vantaggio di poterli consumare anche a distanza di 15 giorni e di poterli anche congelare. Il motto di cui vanno fieri è: “cuciniamo al posto tuo, se hai fretta puoi prenotare e ritirare il tuo pranzo. Nel nostro asporto ritroverai la stessa qualità e la stessa ricercatezza che portiamo sulla nostra tavola”.

Da qui è nato l’accordo con L’Accademia della Zuppa Lucchese di Magro che impegna la ditta Sottovuoto a donare il due per cento del prezzo di vendita del singolo prodotto alla “Comunità di Sant’Egidio Onlus  Lucca” che ne usufruirà per la mensa dei propri assistiti e altre opere di carità.

 

 

 

 

 

 

 

 

Evidenziamo che la mensa della Comunità di Sant’Egidio a Lucca si svolge presso i locali parrocchiali di S. Concordio ed è aperta ogni giovedì dalle 17.30 alle 19. Vengono serviti settimanalmente dai 50 ai 60 pasti. L’appuntamento della mensa della Comunità è ormai da 15 anni conosciuto dai poveri di Lucca ed è frequentata da persone di varie nazionalità. Oltre al pasto, attraverso i colloqui con le persone, emergono una moltitudine di bisogni ai quali la Comunità cerca di rispondere attraverso le proprie risorse e facendo rete con le altre realtà di sostegno alla povertà presenti sul territorio. Inoltre, in inverno, ogni lunedì sera viene effettuato un giro alla stazione e in altri posti della città per visitare i poveri che dormono per strada.

La durata di questo contratto  firmato dall’Accademia, dalla Comunità e dalla ditta SottoVuoto sarà di almeno tre anni. Sull’involucro della zuppa, oltre al marchio dell’Accademia, sarà aggiunto il logo della Comunità di Sant’Egidio con la frase: “una parte del ricavato di questa confezione, verrà donato alla Comunità di Sant’Egidio – Lucca, per sostenere le sue attività”.

Sarà inoltre compito dell’Accademia della Zuppa Lucchese di Magro – Armonia Verde, tramite sue persone autorizzate a provvedere di testare e fare controlli sul prodotto finito per garantirne la qualità della zuppa e se realizzata ad opera d’arte seguendone il capitolato.

 

Share