La realizzazione dell’opera sta procedendo secondo la tabella di marcia

ed è a buon punto

SOPRALLUOGO DELLA CONSULTA PER L’ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE AI LAVORI DEL NUOVO MARCIAPIEDE A PIEVE SAN PAOLO

Una rappresentanza della consulta comunale per l’abbattimento delle barriere architettoniche presieduta da Massimo Diodati  ha svolto ieri (lunedì) un sopralluogo a Pieve San Paolo per visionare i lavori del nuovo marciapiede. Accompagnati dall’assessore ai lavori pubblici Gabriele Bove e dalla consigliera comunale Laura Lionetti i membri della consulta hanno espresso soddisfazione per l’opera in fase di realizzazione ed hanno avanzato alcuni suggerimenti per migliorarne l’utilizzo da parte di tutti i cittadini.
La costruzione del marciapiede, lungo 260 metri,
sul lato nord di via di Tiglio, nel tratto compreso tra l’incrocio di via dei Barsocchini e la chiesa parrocchiale. sta procedendo secondo la tabella di marcia ed è a buon punto.

Si tratta di un’opera importante per la sicurezza stradale per il quale sono stati investiti 162 mila euro, di cui metà a carico della Regione Toscana e l’altra metà a carico del Comune di Capannori. Il passaggio dei pedoni sarà garantito senza modificare la larghezza della sede stradale, visto che il camminamento viene realizzato grazie alla copertura della fossa di scolo al lato della carreggiata. Per consentire l’attraversamento del canale Ozzoretto sarà posta in opera una passerella in acciaio parallela al ponte.

L’opera di riqualificazione stradale prevede anche l’installazione di punti luce sia lungo il percorso pedonale sia nel tratto ovest di via Barsocchini e in quello di fronte alla chiesa. E’ previsto inoltre di ridisegnare gli attraversamenti pedonali. Infine lungo il camminamento saranno posizionate delle griglie per raccogliere le acque piovane e convogliarle nella tubazione sotto il marciapiede.

Share