LA ZUPPA DEL MONTANARO

ricetta rivista in tv ma che già conoscevo cucinata alla mia maniera.
Fate un soffritto con due giri d’olio evo con carota, sedano, cipolla, porro in egual quantità e tritati, uno spicchio d’aglio tritato e una fetta di mezzina o lardo tagliato a striscioline o in piccolissimi pezzi.
Quando è tutto rosolato aggiungete una foglia d’alloro che poi toglierete dopo una decina di minuti, patate in buona quantità e tagliate a piccoli cubetti, dopo un pò aggiungete fagioli lessati, lenticchie, (anche cicerchie se volete) castagne secche lessate e fatte a fette, cuocete aiutandovi con del brodo vegetale.

Quando siete quasi pronti con la cottura oliate delle fette di pane casalingo salato e aromatizzatele con del rosmarino e passatele in forno a bruscare.

In una padella con olio e aglio saltate a fuoco vivo delle fette di funghi porcini freschi (in mancanza vanno bene altri funghi come pioppini, champignon ecc. ecc.) per tre, quattro minuti, poi aggiungete nepitella o prezzemolo.

Impiattate la zuppa, mettete nel piatto una o due piccole fette di pane aromatizzato e ricoprite la zuppa al centro con i funghi saltati.


E’ un piatto unico.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share