La viabilità di accesso dei mezzi pesanti alla Smurfit Kappa sarà spostata nei pressi della rotonda del Casalino. Raggiunto l’accordo tra il Comune e la storica azienda di imballaggi di Lunata

Immagine nuovo percorso viabilità dall'alto

Raggiunto l’accordo tra il Comune di Capannori e l’azienda Smurfit Kappa per spostare la viabilità di accesso dei mezzi pesanti  allo stabilimento di imballaggi di Lunata. L’ingresso all’azienda, attualmente situato dietro la chiesa vicino alla sede dei Donatori di sangue di Lunata, sarà spostato in corrispondenza della rotonda del Casalino all’altezza di via Banchieri. Inoltre sarà realizzato anche un parcheggio pubblico vicino alla rotonda. Questo consentirà di togliere il traffico pesante dal centro di Lunata.  Per la realizzazione di queste opere è necessaria una variante urbanistica che l’azienda ha già richiesto. L’inizio dei lavori è previsto all’inizio del 2023.

“Siamo davvero soddisfatti di aver raggiunto questa intesa con la Smurfit Kappa, realtà produttiva molto importante del  territorio che ringraziamo per la sua disponibilità, per lo spostamento della viabilità di ingresso dei mezzi pesanti all’azienda da una zona centrale della frazione ad una zona più consona – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo -. Questo  significa eliminare il traffico pesante dal centro di Lunata risolvendo un problema annoso e molto sentito dai residenti, migliorando quindi la vivibilità di questo paese. Sarà anche realizzato un parcheggio pubblico certamente molto utile in quest’area del territorio.Liberare i centri abitati dal traffico pesante è tra le priorità della nostra amministrazione e  quindi  con questa operazione centriamo un obiettivo davvero significativo. Prossimamente promuoveremo un’assemblea pubblica per illustrare ai cittadini le modifiche alla viabilità, alla quale parteciperanno anche i  consiglieri comunali Silvana Pisani e Franco Antonio Salvoni che ringrazio per aver tenuto sempre alta l’attenzione su questa questione che oggi compie un passo concreto verso la risoluzione”.

Nato nel 1954 come ‘Imballaggi Nottoli, lo stabilimento di Lunata, con i suoi 55.000 metri quadrati  coperti e 250 dipendenti, è il più grande stabilimento del Gruppo Smurfit Kappa in Italia. Negli anni ’60, lo stabilimento e la chiesa erano gli unici edifici presenti e il centro urbano è cresciuto gradualmente tutto intorno, nel tempo. È stato acquisito prima dal gruppo Svedese ASSI nel 1989, ASSI DOMAN nel 1996, poi nel 2001 dal gruppo Olandese Kappa Packaging e infine nel 2005 dal gruppo Irlandese Smurfit.  Smurfit kappa è oggi la principale azienda europea di imballaggi in cartone ondulato ed una delle principali società di imballaggi a base di carta al mondo. La sede di Lunata esporta in tutto il mondo ed è parte integrante di una filiera produttiva sostenibile con la cartiera dell’ Ania, lo stabilimento di Badia (fogli) e l’impianto di riciclaggio di Marlia. Smurfit Kappa Italia ha ottenuto nel 2022, per il terzo anno consecutivo, l’ambita certificazione internazionale che premia le eccellenze aziendali per le politiche e strategie in ambito risorse umane, riconoscendo in tutto il mondo i suoi ottimi processi di gestione.

Share