non c’è niente di più bello di una vigna ben zappata, ben legata, con le foglie giuste e quell’odore della terra cotta dal sole d’agosto. Una vigna ben lavorata è come un fisico sano, un corpo che vive, che ha il suo respiro e il suo sudore.
( Cesare Pavese, da “La luna e i falò”)

Protagonista è la vendemmia, ora, l’ultimo grande raccolto: in qualche zona è già partita, soprattutto per l’uva bianca, perchè, come dice il proverbio: ” Prima la bianca, che di pendere è ormai stanca.”

Share