LA TROTA CON LA BIETA 26063308_1477493549016553_4775285918507579767_o


quello che io vi consiglio è di sfilettare la trota prima di cucinarla, torna meglio quando la mangerete, la ricetta è come quella delle seppie con la bietola, ma molto, molto più delicata.
Si fà un trito con un ciuffo di prezzemolo e uno spicchio d’aglio, si rosola in un tegame in due giri d’olio poi della polpa di pomodoro, si cuoce una decina di minuti poi si aggiungono delle bietoline da taglio o della bietola giovane senza coste tagiuzzata a filetti, si cuoce, si aggiunge poi il filetto di trota che in due o tre minuti è pronto, sale e pepe naturalmente. DI EZIO LUCCHESI

Share