IMG_1822 IMG_1820

Una passeggiata meravigliosa, quella che l’Assessore Pierotti, il Sindaco Tambellini, con il loro Addettto Stampa Alessandra Bandoni ci hanno fatto fare in una conferenza stampa sospesa tra storia e Grotta del Vento, viste le scintillanti concrezioni calcaree che ammantano le volte in mattoni dei sotterranei delle Mura, dove, con i soldi della Regione, si sta facendo non un restyling conservativo, ma un vero cambio d’usa, facendole tornare a nuova vita, con elettricità, illuminazione ad effetti da favola, wi-fi e musica!

Il tutto, nelle intenzioni dell’Amministrazione, non solo e non certo per semplice gusto estetico, il che per chi come noi ha visto questi ambienti, già sarebbe bastante a se stesso,ma per farle “fruttare” per la città. Spazi veri, da utilizzare non solo per sfondi pubblictari, ma per turisti, esposizioni, vere e proprio attività! Come sapevano fare non solo i Lucchesi antichi, con cannoniere, polveriere e uscite traditore, ma anche quelli più recenti, come ci raccontava Alessandro Tambellini, che per un’intera mattinata ha parlato alla carovana dei giornalisti che si è spostata dal Baluardo S.Martino, a quello di S.Donato e poi al S.Paolino, non solo di storia passata, ma di quella che ha in mente per la città, che qui coltivavano addirittura i funghi champignons!

 

IMG_1833IMG_1834

Le concrezioni calcaree che scintillano alla luce e che ricoprono interamente l’interno delle Mura, con un effetto da caverna!

 

Ecco, nel dettaglio, i lavori in atto sotto le Mura Urbane, per la loro valorizzazione

Restauro dei sotterranei S.Paolino, S.Croce e S.Martino e installazione dell’impianto di illuminazione del paramento

Sono in corso i lavori per la valorizzazione delle Mura Urbane e, in particolare, per il restauro di alcuni sotterranei e per la realizzazione dell’opera di illuminazione del paramento. L’affidamento delle opere giunge a seguito dell’accordo di programma firmato con la Regione Toscana per un importo pari a 2.452.248,84 euro. Tra i firmatari dell’accordo oltre al Comune di Lucca ci sono anche la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana, la Fondazione CRL, la Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici e artistici per le province di Lucca e Massa Carrara. I lavori per i restauri dei sotterranei dei baluardi termineranno entro la fine dell’anno; più veloce invece l’intervento per l’illuminazione che terminerà a metà settembre circa. Tutti i lavori che interessano i sotterranei vedono la supervisione della Soprintenenza che collabora con gli uffici competenti al fine di ottenere un intervento di ripristino rispettoso dei luoghi ma compatibile con le nuove funzioni. Il progetto finanziato dalla Regione ha lo scopo di dare una nuova vita a spazi suggestivi della nostra città che potranno così tornare fruibili a cittadini e visitatori. “Si tratta di un intervento importante per la valorizzazione del principale monumento cittadino – commentano il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore all’Opera delle Mura Francesca Pierotti – I lavori permetteranno di dare una nuova vita anche a questi spazi rimasti a lungo chiusi al pubblico e adatti invece a contenere progetti di valenza culturale oltre che a rappresentare ulteriori vie di collegamento verso il centro storico”.

 

 

Realizzazione Impianto di illuminazione paramento tra Porta Elisa e Porta S. Iacopo- Con questo intervento si vuole proseguire l’opera di illuminazione dell’intero paramento delle mura. L’intervento è in corso, sono stati già posizionati il 30% dei corpi illuminanti

previsti, si prevede che i lavori potranno essere conclusi entro il 15 settembre.

IMG_1823

*Sortita S. Paolino – *I lavori sono in corso da due mesi, è in fase di ultimazione il percorso esterno di collegamento con la circonvallazione e quindi con il parcheggio Carducci. Tale collegamento rivestirà particolare importanza e utilità perché permetterà di avere un ulteriore accesso al centro storico soprattutto quando saranno ultimati i lavori della manifattura. All’interno sono iniziati i lavori di pulizia del paramento e sono in fase di realizzazione gli scavi per i nuoviimpianti.

 

*Sortita S. Croce*- I lavori sono in corso da due mesi, è in fase di ultimazione la prima parte del percorso, ed è stato provveduto alla pulizia del paramento interno. Gli scavi eseguiti sotto la supervisione della Soprintendenza ai beni Ambientali e di quella Archeologica, hanno portato alla luce delle pavimentazioni antiche che si prevede di lasciare a vista.

 

*Sortita S. Martino*- I lavori sono in corso da due mesi, è stato provveduto alla pulizia del paramento interno e alle cancellazioni delle scritte Gli scavi eseguiti sotto la supervisione della Soprintendenza ai beni Ambientali e di quella Archeologica, hanno portato alla luce delle pavimentazioni antiche. Anche in questo caso si prevede di lasciare tali ritrovamenti esposti.

 

 

IMG_1819

 

 

IMG_1835

Le polveriere scavate nell’interno per evitare pericoli di incendi e scoppi

Share