La solidarietà del presidente Giani ai giornalisti e ai dipendenti di Noi Tv di Lucca

La solidarietà del presidente Giani ai giornalisti e ai dipendenti di Noi Tv di Lucca

“Siamo di fronte ad un comportamento inaccettabile e per giunta ripetuto. Dopo Tvl di Pistoia, questa notte anche Noi Tv di Lucca è stata oggetto di atti di vandalismo riconducibili al movimento no vax che purtroppo si sta rendendo negativo protagonista di azioni esecrabili quali sono le minacce nei confronti di amministratori ed esponenti politici e gli attacchi a chi svolge, con professionalità e con tutta la libertà che deve caratterizzare l’informazione, il proprio lavoro di cronista e giornalista”.

Inizia così il messaggio che il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha inviato a Noi TV di Lucca, che è stata oggetto di un attacco da parte di sconosciuti riconducibili al movimento no vax.

“Ai giornalisti, alla direzione, alla proprietà e a tutti i dipendenti di Noi Tv – continua il presidente – va tutta la mia solidarietà, che si accompagna a quella dell’intera Giunta regionale, ma che ritengo di esprimere anche a nome dei cittadini della Toscana che, nella quasi totalità, sono lontani anni luce da chi utilizza metodi violenti ed intimidatori nei confronti di coloro che svolgono semplicemente il loro lavoro”.

“L’auspicio – conclude Giani – è che le forze dell’ordine siano in grado di individuare gli autori materiali di queste vere e proprie azioni squadristiche”.

Share