Ieri mattina, le classi I, II, III, della Italo Calvino di Ripa e la classe III della Ermengildo Frediani di Seravezza, si sono collegate, in videoconferenza, con la Base Italiana Mario Mazzucchelli, in Antartide. Da noi erano le ore 9:30 mentre, da loro, le 21:30.

Il collegamento ha avuto luogo presso l’Auditorium della Scuola Media Enrico Pea, di Marzocchino.

Tutto ciò é stato possibile grazie al fatto che il padre di una bambina della classe III di Ripa, si trova proprio lì, come esperto subacqueo. Il collegamento è stato davvero emozionante, oltre che interessante, dal momento che oggi era anche il compleanno di questo padre, quindi tutto è iniziato con un corale “Tanti Auguri”.

I bambini avevano preparato un canovaccio di domande da rivolgere agli esperti, dopo aver visto a scuola un documentario sull’Antartide e averne discusso, a lungo, con le insegnanti.

Le domande erano state preventivamente inviate alla Base Italiana Mario Mazzucchelli, per permettere ai ricercatori di prepararsi un po’ di materiale. Il risultato è stato entusiasmante, un’esperienza davvero unica perché, oltre alle risposte in diretta, gli esperti hanno inviato immagini che potessero arricchire le loro spiegazioni. I bambini, curiosissimi e impazienti di imparare cose nuove, a turno, ponevano i loro quesiti e, a seconda dell’argomento, prendeva la parola ora un ricercatore, ora un altro.

Le domande hanno spaziato da babbo natale allo scioglimento dei ghiacci, e i ricercatori, al termine del collegamento, hanno fatto sapere alle insegnanti che era stata una delle videoconferenze piu’ interessanti che avevano mai affrontato.

Per alcuni era già il secondo collegamento, il primo era stato due anni fa.

 

Share