LA SCARPACCIA DI CAMAIORE

 


lavare gli zucchini e tagliarli a fettine sottili come pure la cipolla e i fiori, mettere il tutto in una zuppiera, salare pepare e lasciare per mezz’ora in frigo affinchè la verdura produca l’acqua di vegetazione;

 


nella zuppiera (senza togliere il liquido che si è prodotto), aggiungere la farina in modo da formare una pastella; la pastella deve essere densa come quella che si utilizza per friggere per cui, se è necessario aggiungere altra farina oppure acqua;

 


ungere una teglia e versare l’impasto nella teglia, l’impasto deve essere alto circa un centimetro, irrorare con un filo d’olio e infornare a 230° per mezz’ora circa (deve formarsi una crosticina croccante).

FONTE EZIO LUCCHESI

Share