19983626_1335935836505659_5129273183758917307_o

 LA RICETTA DEL PICCHIO PACCHIO
Un’altra ricetta toscana poco usata o quantomeno poco conosciuta al giorno d’oggi ma molto buona tanto da poterla anche usare su un bel piatto di penne o di conchiglie, ma stupenda col pane.
Soffriggete la cipolla tritata (io metto anche uno spicchio d’aglio) in tre giri d’olio evo, aggiungete pomodori maturi privati della pelle e spappolati con le mani, cuocete a fuoco alto per cinque minuti poi abbassate la fiamma.
Cuocete per mezz’ora poi coprite il pomodoro di brodo e appena a ripreso il bollore unite le uova precedentemente sbattute (una o due a testa) e mescolate velocemente, aggiustate di sale e di pepe.
Mettete delle fette di pane leggermente tostato in forno nei piatti e versateci il picchio pacchio, condite con olio evo. RICETTA DI EZIO LUCCHESI

 

Share