La Regione Toscana scrive all’Agenzia delle Entrate per le aziende di Alberghi . Giurlani “Grazie per avere dato seguito alla nostra richiesta”
 
L’assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo ha scritto una lettera al direttore dell’ Agenzia delle Entrate della Toscana Carlo Palumbo per chiedere ufficialmente una valutazione e una indicazione per la realizzazione di un provvedimento che riguardi la riscossione sia per i piani di rateizzazione con cadenza mensile che per i piani di definizione agevolata e saldo e stralcio aventi scadenza il 30 Novembre 2019, delle aziende che fanno parte della zona degli Alberghi e che sono penalizzate dalla chiusura del ponte.
Si tratta di uno dei punti focali che il sindaco di Pescia Oreste Giurlani chiese espressamente nel corso della riunione del tavolo di crisi in regione di qualche settimana fa.
“La lettera riprende in modo chiaro e argomentato tutte le motivazioni che ci hanno portato fino dall’inizio della chiusura del ponte degli Alberghi a preoccuparci per le oltre 200 attività produttive coinvolte dal calo consistente di lavoro e fatturato- dice il sindaco di Pescia Giurlani-. Ringraziamo l’assessore Ciuoffo di avere dato seguito alla nostra richiesta, come ci aveva annunciato dopo la riunione di Firenze”.
Fino dalle prime riunioni sollecitate dal comune di Pescia era infatti emerso dalle attività produttive dell’area un calo del giro di affari anche del 70%, con gravissime ripercussioni sul futuro delle attività, anche in considerazione della presenza della scadenza tributaria del 30 novembre, per la quale dovrebbe ora intervenire un provvedimento della regione per mitigarne decisamente l’incidenza.

Share