La raccolta delle canne e delle erbe palustri…

Nelle Valli è tempo degli ultimi tagli delle erbe palustri come la “pavira”, che con altri tipi di piante acquatiche erano la materia prima per tanti piccoli artigiani dell’intreccio: sporte, cesti, graticci, impagliatura delle sedie: alcuni, paesi, come Villanova di Bagnacavallo, hanno vissuto per secoli grazie alla lavorazione delle erbe palustri.

la campagna appena ieri

Share