La Pugilistica Lucchese torna in scena a Lucca questo fine settimana, con la prima manifestazione casalinga del 2022 che si svolgerà nei giorni di sabato 12 e domenica 13 marzo tra le mura della palestra dell’ISI Pertini.

Si preannuncia una riunione di pugilato emozionante, con gli atleti della squadra lucchese che torneranno a calcare il ring assieme a pugili da varie regioni, tra cui saranno nuovamente presenti anche quelli del Gruppo Sportivo Fiamme Oro. Per assistere sarà necessario prenotare un posto scrivendo su whatsapp al 3496487249.

Ad aprire l’evento spazio ai giovanissimi dello Sparring Io, con Ernestina Luz Russo Toribio, fresca di medaglia d’argento ai campionati italiani della disciplina nella categoria +50kg, che sabato 12 alle 16:30 darà il via alla riunione con la sfida a Sophia Pam Terenzoni, nel primo dei tre incontri di Sparring Io previsti per la serata.

Seguiranno poi sette incontri di pugilato olimpico, i cui ultimi due vedranno protagonisti i pugili lucchesi, tra cui un volto nuovo al pubblico.

Si appresta infatti al debutto Zakaria Chehaim, élite 75kg, che nel suo primo match dovrà vedersela con Matteo Rimoldi, della Scuola Boxe Gorla.

Chiuderà poi la serata Achraf Lekhal, Youth 67kg, che dopo aver rotto il ghiaccio dopo lo stop invernale già la scorsa settimana, proverà a portare a casa la prima vittoria dell’anno contro un avversario ostico come Adriano Londei, delle Fiamme Oro.

Nel pomeriggio di domenica saranno nuovamente i giovanissimi ad aprire le competizioni alle 16,30, con due incontri di Sparring Io che vedranno sul ring anche il lucchese Massimo Maida, pronto a confrontarsi nella categoria 50kg con Luca Bargagna, dell’Accademia Pugilistica Livornese.

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguiranno poi i numerosi incontri di pugilato olimpico, il cui numero continua ad oscillare tra sette e nove, mentre vengono dati gli ultimi ritocchi da parte della macchina organizzativa della Pugilistica Lucchese.

Tornerà certamente sul ring per il suo debutto nella categoria élite 75kg Lorenzo Frugoli, che dopo gli eccellenti risultati ottenuti in passato, cercherà di iniziare la scalata alla massima categoria nel match contro Andrea Milone, del Boxing Team Bruno Arcari.

Dopo toccherà a Matteo Di Santoro, categoria élite, cimentarsi contro Tommaso D’Effremo (X Boxing Firenze) nella nuova categoria di peso stabilita dalla Federazione Pugilistica Italiana sul limite dei 71kg.

Sarà poi la volta di Filippo Rimanti, élite 75kg, che incrocerà i guantoni con Davide Martino, della Boxing Class La Spezia.

Tra i match ancora in bilico, per i quali sta continuando la ricerca di un avversario, c’è anche quello Sasha Mencaroni, Junior 44kg, tornato recentemente dal ritiro con la nazionale durante il quale ha disputato tre incontri in tre giorni contro i migliori pugili della sua categoria, ottenendo ottimi risultati. Due vittorie per lui in quella sede, con l’unica sconfitta arrivata contro un avversario più grande di anno, ma per sapere se questo basterà a convincere i tecnici azzurri bisognerà pazientare ancora.

 

Share