La Pugilistica Lucchese ha sospeso l’attività in palestra

PUGILATO – Decisione amara ma quantomai opportuna in questo delicatissimo periodo di emergenza sanitaria. Da lunedì 16 novembre la Pugilistica Lucchese ha infatti sospeso l’attività in palestra dei suoi atleti: dai più grandi ai più piccini.

Il maestro Giulio Monselesan cerca di lavorare con i suoi atleti grazie ad una sorta di didattica a distanza ma logicamente non è la stessa cosa. Tra i prossimi impegni della Pugilistica, in questa fase di scarsa attività agonistica, le finali regionali per la qualificazione ai campionati italiani dei pesi leggeri 60 kg con Alessandro Gatti che cercherà il passaggio alla fase nazionale sul ring di Borgo San Lorenzo. L’appuntamento è dal 27 al 29 novembre

Share